CSS Valido!

 

 

** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **

** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **
** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **
** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **

** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **

L'All-Star Game del 2021 è stato il 91esimo Midsummer Classic della MLB. La partita è stata ospitata dai Colorado Rockies e giocata al Coors Field il 13 luglio 2021, con l'American League che ha sconfitto la National League 5-2. L'American League ha vinto per l'ottava volta consecutiva l'All-Star Game.

La partita doveva essere originariamente giocata ad Atlanta al Truist Park. Tuttavia, in seguito all'approvazione da parte della Georgia State Legislature del controverso Election Integrity Act del 2021, la MLB ha deciso di spostarlo al Coors Field di Denver.

E' il secondo All-Star Game giocato a Denver dopo la partita del 1998. Il manager dell'AL Team è stato Kevin Cash dei Tampa Bay Rays e Dave Roberts, dei campioni in carica dei Los Angeles Dodgers, ha diretto la NL.

Per la prima volta nella storia dell'All-Star Game, il giocatore dei Los Angeles Angels Shohei Ohtani è stato il lanciatore partente e il leadoff. Il matchup ha visto anche il 200esimo fuoricampo dell'All-Star Game, che è stato battuto dal giocatore dei Toronto Blue Jays Vladimir Guerrero Jr.

La decisione di assegnare ad Atlanta l'All-Star Game 2021 è stata presa dalla MLB il 30 maggio 2019; doveva essere il primo All-Star Game ospitato al Truist Park e il terzo Midsummer Classic giocato ad Atlanta dopo le edizioni del 1972 e del 2000.

Nel marzo 2021, ci sono state richieste di spostare l'All-Star Game da Atlanta in segno di protesta contro l'approvazione dell'Election Integrity Act del 2021 da parte della Georgia State Legislature. Il disegno di legge contiene varie disposizioni che influiscono sul modo in cui si svolgono le elezioni nello stato; alcune di queste disposizioni sono state considerate da molti della sinistra, dai democratici e dalla società civile di avere un impatto negativo sproporzionato su alcune comunità, come gli afroamericani e gli ispanici americani. Il direttore esecutivo dell'MLBPA Tony Clark ha dichiarato di essere "molto consapevole" del problema e che era disposto a discutere la questione con il Commissioner del Baseball Rob Manfred.

In un'intervista con Sage Steele di ESPN il 31 marzo, il presidente Joe Biden ha dichiarato che avrebbe "sostenuto fermamente" il trasferimento della partita dalla Georgia, affermando che gli sforzi repubblicani per rendere le leggi elettorali più restrittive dopo le elezioni presidenziali del 2020 erano "Jim Crow on steroids".

Il 1 aprile, Manfred ha dichiarato che stava "parlando con vari collegi elettorali di Atlanta e che avrebbe valutato il problema".

In un'intervista del 1 aprile con Fox News, il governatore della Georgia Brian Kemp ha criticato il tentativo di spostare la sede, definendoli "ridiculous".

Il 2 aprile, la MLB ha annunciato che il gioco e il Draft MLB 2021 (che è stato aggiunto ai festeggiamenti dell'All-Star quest'anno) sarebbero stati trasferiti dalla Georgia e che l'All-Star Game sarebbe stato trasferito in un'altra città in un altro stato, da definire.

Il Commissioner Manfred ha dichiarato che "la Major League Baseball sostiene fondamentalmente i diritti di voto per tutti gli americani e si oppone alle restrizioni alle urne".

Il governatore Kemp in seguito ha risposto dicendo che non si sarebbe tirato indietro sulla sua decisione, sostenendo che la MLB aveva ceduto alla "paura, all'opportunismo politico e alle bugie liberali". Kemp ha anche affermato che la mossa è stata un esempio di "ostracismo".

In una dichiarazione condivisa su Twitter, anche l'ex presidente Donald Trump ha criticato la decisione, chiedendo il boicottaggio della MLB. Il governatore del Texas Greg Abbott ha annullato un'apparizione programmata all'esordio casalingo dei Texas Rangers, dove era stato invitato a lanciare la prima palla, per protestare contro la decisione di spostare la partita. In una lettera ai Rangers in cui dichiarava la sua decisione, Abbott scrisse anche che non avrebbe partecipato a nessun evento futuro organizzato dalla MLB e che il Texas non avrebbe offerto di ospitare futuri giochi All-Star o altri eventi speciali della MLB.

Su Twitter, l'ex candidata governatore democratico della Georgia, Stacey Abrams, ha dichiarato la sua delusione per la decisione, dicendo: "Non voglio vedere le famiglie della Georgia ferite da eventi e posti di lavoro persi", affermando anche, per contro, di aver capito perché è stata presa.

In un tweet, anche l'ex presidente Barack Obama ha elogiato la MLB per aver spostato il gioco fuori dalla Georgia.

Il 14 aprile, cinque senatori e rappresentanti repubblicani hanno introdotto una legislazione per privare la Major League Baseball della sua esenzione antitrust in risposta alla decisione.

Un sondaggio Morning Consult del 5 aprile tra gli adulti statunitensi ha rilevato che il 39% ha approvato lo spostamento, mentre il 28% l'ha disapprovato e il 32% ha dichiarato di non avere opinioni o di non esserne a conoscenza. Il supporto generale per lo spostamento è stato più alto tra i fans della MLB, i democratici e le persone di colore rispetto alla popolazione in generale. I dati di Morning Consult Brand Intelligence hanno anche mostrato che l'approvazione repubblicana della MLB è scesa di 35 punti percentuali, da 47 a 12 punti.

Il 2021 MLB All-Star Game è diventato il terzo grande evento sportivo negli Stati Uniti ad essere trasferito per motivi politici. I precedenti trasferimenti annunciati per protestare contro le decisioni politiche degli Stati includono l'NBA All-Star Game 2017 (quando l'NBA ha trasferito nel 2016 da Charlotte, nella Carolina del Nord, a New Orleans, Louisiana, in risposta al Public Facilities Privacy & Security Act; una legge sui bagni statali considerata essere transfobico) e il Super Bowl XXVII (la NFL trasferì nel 1990 da Tempe, in Arizona, al Rose Bowl, Pasadena California, in risposta a un fallito referendum statale per il riconoscimento del Martin Luther King Jr. Day).

Il 5 aprile, la MLB ha annunciato che il Coors Field di Denver avrebbe ospitato l'All-Star Game.

Il 23 aprile è stato svelato il logo dell'All-Star Game, con i colori dei Rockies viola, bianco, nero e argento con un profilo che rappresenta le Montagne Rocciose in basso.

Il 24 giugno, la MLB ha annunciato che i giocatori avrebbero indossato divise standard durante l'All-Star Game, piuttosto che le casacche della propria squadra: blu navy per i giocatori dell'American League e bianche per i giocatori della National League.

La votazione per i giocatori partenti dell'All-Star Game è stata condotta in due fasi: la prima fase ha determinato tre finalisti per ogni posizione difensiva in ogni league (con nove finalisti per le tre posizioni di esterno in ciascuna league) più un battitore designato per l'American League, e la seconda fase ha determinato i titolari. Il voto per ogni fase è stato indipendente; cioè, i voti non sono stati trasferiti tra le fasi. La prima fase di votazione si è svolta dal 3 giugno al 24 giugno e la seconda fase di votazione dal 28 giugno al 1° luglio. Tutte le votazioni sono state condotte online, su MLB.com (o sulle applicazioni mobili associate) o tramite Google Search. I giocatori titolari, selezionati tramite votazione, sono stati annunciati il 1° luglio. I position players di riserva e tutti i lanciatori, selezionati attraverso "una combinazione di selezioni del voto dei giocatori e scelte fatte dall'ufficio del Commissioner", sono stati annunciati il 4 luglio. La MLB richiede che almeno un giocatore di ogni squadra della Major League sia selezionato per la partita. Tuttavia, non è necessario che ogni squadra abbia un giocatore in lista per la partita: per vari motivi, ciascuno dei quattro giocatori degli Houston Astros selezionati per la partita è diventato non disponibile, lasciando gli Astros, che erano al centro di un importante scandalo per aver rubato i segnali, senza un giocatore nel roster attivo dell'American League. Il totale di 40 giocatori nominati All-Stars per la prima volta ha stabilito un nuovo record MLB.

Partita numero 91
Data 13/07/2021
Stadio

Coors Field - Denver

Spettatori 49184
M.V.P.

Vladimir Guerrero Jr.

The Star Spangled Banner

Christopher Jackson

Canadian National Anthem

Jess Moskaluke

1st Pitch

From To
Peyton Manning Germán Márquez
League
A.L.
N.L.
Pitcher partente
Shohei Ohtani

Max Scherzer

Managers

Kevin Cash

Dave Roberts 

 

League
1
2
3
4
5
6
7
8
9
R
H
E
American
0
1
1
0
2
1
0
0
0
5
9
1
National
0
0
0
0
1
1
0
0
0
2
8
1

WP: Shohei Ohtani (1-0) LP: Corbin Burnes (0-1) S: Liam Hendriks (1)

HR: AL - Vladimir Guerrero Jr. (1) e Mike Zunino (1) ; NL - J.T. Realmuto (1)

La partita

Il tutto esaurito al Coors Field per il 91° All-Star Game

L'All-Star Game 2021 è iniziato con un toccante tributo al compianto Hank Aaron e ad altri nove giocatori della Hall of Fame che sono morti nell'ultimo anno. Billye, moglie del recordman di 25 All-Star, è stata accompagnata a casa base da Freddie Freeman dei Braves e Aaron Judge degli Yankees.

Poco prima degli inni nazionali, le è stata regalata una casacca dei Braves del 1974 utilizzata quando Aaron ha battuto il record di home run in carriera di Babe Ruth, autografata da tutti gli All-Stars. Le è stato anche regalato un ritratto di Aaron creato dall'artista del Colorado Kaylee Bender.

Christopher Jackson canta The Star Spangled Banner

Todd Helton, ex stella dei Colorado Rockies, ha consegnato al quarterback della NFL Peyton Manning la pallina per il primo lancio cerimoniale.

Peyton Manning lancia la prima palla cerimoniale a Germán Márquez (video)

Tutti si aspettavano dal famosissimo quarterback un lancio fortissimo in zona strike, invece la palla è caduta prima del piatto lasciando sbigottito lo stesso Manning.

Dopo il lancio, Manning ha usato il suo caratteristico umorismo per difendersi durante un'intervista con MLB Network.

Manning ha sostenuto di avere ipotizzato un conteggio di 0-2; una situazione favorevole che consente ai pitcher di lanciare uno o due palle fuori dalla zona dello strike nel tentativo di ingannare il battitore.

"Avevo nella mia testa un conteggio 0-2", ha detto Manning, "Ne avevo solo uno da lanciare. Il ricevitore titolare, ha raccolto la palla così velocemente con un grande framing. Sembrava uno strike. Le telecamere hanno perso gli angoli, del tipo 'Ehi, grande lancio' (E io, 'Sì, ma con un rimbalzo proprio nel mezzo)".

L'atmosfera si è notevolmente alleggerita quando Shohei Ohtani, il lanciatore partente dell'American League, che era anche il leadoff, è entrato nel box per un momento storico nella storia dell'All-Star Game.

Max Scherzer ha fatto battere un groundout a Ohtani e poi si è ripetuto con Vladimir Guerrero Jr., che ha battuto un line diritto contro Scherzer che si è gettato a terra per evitare di essere colpito.

Dopo essere stato eliminato in prima su assistenza, Vlad si è avvicinato al monte e ha abbracciato Scherzer - un momento davvero fantastico che vivrà negli highlight  della storia del Midsummer Classic.

Marcus Semien ha messo avanti l'American League sul tabellone con un singolo RBI nel secondo inning facendo segnare il primo punto a Aaron Judge e arrivando salvo in prima, per poi avanzare in terza su un doppio di Rafael Devers.

Il fuoricampo di Vladimir Guerrero contro Corbin Burnes nella parte alta del terzo inning. Il catcher è J.T. Realmuto e l'arbitro di casa base è Tom Hallion

Con due out nel terzo inning, Guerrero ha colpito un fuoricampo solitario di 143 m al centro sinistro del campo. Dopo la partita, Vlad ha descritto l'homer dicendo: "I sogni si avverano. Fin da bambino pensavo a questo momento".

Vladimir Guerrero esulta mentre fa il giro delle basi dopo il fuoricampo per il 2 a 0 dell'AL

Lo Junior Circuit ha allungato il proprio vantaggio quando Teoscar Hernández ha colpito un doppio per aprire il quinto inning, segnando il 3 a 0 sul groundout di Guerrero tre battitori dopo. Cedric Mullins, in prima su errore, ha aggiunto un altro punto dopo che Xander Bogaerts ha colpito un singolo.

La corsa di Xander Bogaerts dopo aver colpito il singolo RBI contro Trevor Rogers nella parte alta del quinto inning

La National League ha impedito la shutout quando il catcher J.T. Realmuto ha colpito un fuoricampo sulla sinker da 98,8 mph di Gregory Soto sul muro centrale del campo.

Il fuoricampo solitario di J.T. Realmuto contro il rilievo Gregory Soto nella parte bassa del quinto inning per ridurre lo svantaggio della NL

J.T. Realmuto dopo il fuoricampo viene festeggiato dai compagni mentre rientra nel dugout

Alla fine del 5° inning, tutto lo stadio si è alzato in piedi ed ognuno dei presenti - giocatori, telecronisti, spettatori, arbitri, addetti al campo, autorità, insomma proprio tutti - hanno alzato un cartoncino fornito all’ingresso con su scritto il nome di un parente, un amico o un conoscente perso nella battaglia contro il cancro per onorare il messaggio voluto dalle MLB "Stand up to Cancer". Qualche lacrima, tante riflessioni e anche molte speranze.

L'American League ha risposto rapidamente quando il loro ricevitore, Mike Zunino, ha colpito un home run solitario oltre il muro centrale destro.

Mike Zunino colpisce il fuoricampo contro il rilievo della NL Taijuan Walker per allungare il vantaggio dell'AL a 5-1. Il catcher è Omar Narvaez

Nella parte bassa del sesto inning Manny Machado, con due out, mette a segno un singolo e poi arriva in terza base sulle basi ball consecutive a Jake Cronenworth e Juan Soto. Con Kris Bryant alla battuta il catcher Mike Zunino non trattiene il lancio del rilievo Chris Bassitt e Machado segna il secondo punto dell'AL.

Manny Machado colpisce la base hit nella parte bassa del sesto inning. Il catcher è Mike Zunino

Il settimo inning si chiude con il punteggio invariato di 5 a 2 per l'American League.

Nella parte bassa dell'ottavo la NL con le basi piene e due out porta nel box di battuta Kris Bryant contro Matt Barnes.

Jared Walsh, un prima base con gli Angels, stava giocando all'esterno sinistro nell'ottavo inning e ha fatto il "play of the game" difensivo, secondo il manager dell'AL Kevin Cash. Bryant ha colpito la palla veloce a quattro cuciture a 96,6 mph sul campo sinistro, ma Walsh ha fatto una grande presa in scivolata ottenendo il terzo out e assicurando la vittoria all'American League.

Jared Walsh nel momento della spettacolare presa del line di Kris Bryant che chiude la parte bassa dell'ottavo inning

Per chiudere la partita il manager dell'AL Kevin Cash mette sul monte il closer dei White Sox Liam Hendriks che nonostante il doppio di Ozzie Albies riesce a non concedere punti alla NL e a guadagnarsi la salvezza.

La gioia di Liam Hendriks dopo l'ultimo out

Liam Hendriks e il catcher Mike Zunino festeggiano la vittoria

L'American League festeggia la vittoria del 91° All-Star Game

Il Commissioner della MLB Robert Manfred consegna il trofeo di Ted Williams MVP All-Star Game al prima base dei Blue Jay Vladimir Guerrero Jr. dopo che l'American League ha sconfitto la National League 5-2

Questa è stata la quarantaseiesima vittoria dell'American League All-Stars, tre più della National League.

** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **

** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **
** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **
** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **

** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **

Il 92° All-Star Game del 2022 è stato ospitato dai Los Angeles Dodgers e giocato il 19 luglio al Dodger Stadium.

L'American League ha sconfitto la National League 3–2, per la sua nona vittoria consecutiva.

L’All-Star Game a Los Angeles avrebbe dovuto essere disputato nel 2020, ma venne cancellato a causa della pandemia di COVID-19 negli Stati Uniti.

E’ stata la prima volta in 42 anni (e la quarta in totale) che i Dodgers hanno ospitato un All-Star Game; gli eventi precedenti sono stati nel 1949 all'Ebbets Field di Brooklyn (quando la franchigia si chiamava Brooklyn Dodgers), nel 1959 a Los Angeles Memorial Coliseum e nel 1980 al Dodger Stadium.

Gli elenchi dei partenti per i position players di ciascuna League più il battitore designato (DH) sono stati determinati dal ballottaggio dei fans, che è stato condotto in due fasi. Il più eletto della prima fase per ogni League ha ricevuto automaticamente un posto nella formazione titolare. I primi due votati per ogni altra posizione e il DH sono passati alla seconda fase di votazione. Normalmente ci sono sei finalisti per le tre posizioni di outfield in ogni League, tranne quando un outfield è il miglior votato, nel qual caso ci sono quattro finalisti per le restanti due posizioni di outfield.

La prima fase di votazione si è svolta dall'8 giugno al 30 giugno e la seconda fase di votazione dal 5 luglio all'8 luglio. Tutte le votazioni si sono svolte online, su MLB.com o tramite l'app MLB. I giocatori partenti, selezionati tramite votazione, sono stati annunciati l'8 luglio. Il 10 luglio sono stati annunciati i position players di riserva e tutti i lanciatori, selezionati "tramite 'Player Ballot' e selezioni effettuate dal Commissioner’s Office". La dimensione finale del roster di ciascuna squadra era prevista di 32 giocatori.

La MLB ha annunciato l'8 luglio che Albert Pujols e Miguel Cabrera erano stati aggiunti come 33esimo giocatore rispettivamente per NL e AL, per celebrare i loro successi in carriera. Questa è stata l'undicesima selezione All-Star per Pujols e la dodicesima per Cabrera.

Le divise dell'All-Star Game 2022 sono state modellate sulle schede video esagonali del tabellone DodgerVision al Dodger Stadium, con scritte Art Deco rifinite in oro come omaggio a Hollywood. E’ stato riciclato il logo ideato per l'All-Star Game 2020. Le divise per l'American League erano grigio scuro, mentre le divise per la National League erano bianche. I loghi e le lettere della squadra erano in oro con finiture nere. I cappelli erano neri con il logo di ogni squadra con decorazioni dorate e nere, insieme a una stella d'oro.

L'inno nazionale canadese è stato cantato in inglese e francese dall'attrice e cantante Melissa O'Neil, accompagnata dall'organista Dieter Ruehle. L'inno nazionale americano è stato cantato dal cantautore e attore Ben Platt.

Partita numero 92
Data 19/07/2022
Stadio

Dodger Stadium - Los Angeles

Spettatori 52518
M.V.P.

Giancarlo Stanton

The Star Spangled Banner

Ben Platt 

Canadian National Anthem

Melissa O'Neil

1st Pitch

From To
Fernando Valenzuela Alejandro Kirk
League
A.L.
N.L.
Pitcher partente
Shane McClanahan

Clayton Kershaw

Managers

Dusty Baker 

Brian Snitker 

 

League
1
2
3
4
5
6
7
8
9
R
H
E
American
0
0
0
3
0
0
0
0
0
3
8
1
National
2
0
0
0
0
0
0
0
0
2
5
0

WP: Framber Valdez (1–0)   LP: Tony Gonsolin (0–1)   Sv: Emmanuel Clase (1)

HR: AL - Giancarlo Stanton  (1) , Byron Buxton (1) ; NL - Paul Goldschmidt (1)

La partita

Il Dodger Stadium al completo nel momento degli inni

Ben Platt canta The Star Spangled Banner (Video)

Fernando Valenzuela pronto ad effettuare il primo lancio cerimoniale al catcher dell'AL Alejandro Kirk (Video)

E' stata una notte di Dodger Blues ma la National League non è riuscita a catalizzare le speranze dei fans accorsi a tifare per i beniamini del Senior Circuit.

Alla fine, il Midsummer Classic è tornato al Dodger Stadium martedì sera. Ma ogni speranza che il primo dovere della formazione di casa nello stadio iconico fosse quello di riportare a un'era in cui il Senior Circuit spadroneggiava questo evento è stata cancellata dalla persistente eccellenza dell’American League.

Sotto uno splendido cielo della California meridionale, l'AL ha cancellato uno svantaggio iniziale e ha tenuto la NL senza valide dal secondo al settimo inning nella vittoria per 3-2: la sua nona consecutiva nell'All-Star Game. Indipendentemente da ciò, di fronte a una folla di 52518 persone e un pubblico nazionale sulla rete FOX, il "Blue Heaven on Earth" (il nickname dello stadio) dei Dodgers ha illuminato una straordinaria vetrina dello sport, omaggiando leggende del passato e del presente, grandi fuoricampo che navigavano sui sedili delle tribune e interviste in diretta e continue ai giocatori microfonati.

Questo doveva essere un evento divertente e interessante - un palcoscenico di stars in una città conosciuta per queste - dal giorno in cui è stato annunciato. Questo, però, è stato molto tempo fa. I Dodgers avrebbero dovuto accogliere l’All-Star Game nel 2020, ma la pandemia ha fatto a pezzi quei piani e ritardato quella che era già una pesante attesa per il ritorno del Midsummer Classic a Chavez Ravine. Questa stagione segna il 60° anniversario dello stadio, ma ha ospitato il Midsummer Classic solo un'altra volta.

Un lato positivo della complessità del COVID è stato che questa partita è stata giocata nell'anno in cui lo sport e il paese tutto celebra il 75° anniversario del debutto in MLB di Jackie Robinson con i Dodgers. Quella storia e la vicinanza di Hollywood si sono accoppiate perfettamente quando il due volte premio Oscar Denzel Washington ha presentato un emozionante tributo prepartita a Jackie.

Denzel Washington mentre ricorda il grandissimo Jackie Robinson (Video)

Quindi Mookie Betts, circondato sul campo dai suoi compagni All-Stars della NL e dell'AL, ha invitato la folla in un sincero e affettuoso "Happy Birthday!" alla vedova di Jackie, Rachel, che martedì ha compiuto 100 anni.

Mookie Betts mentre augura addieme a tutto lo stafio "Buon Compleanno" a Jackie Robinson per i suoi 100 anni (Video)

La trasmissione della FOX ha portato il microfono collegato ai giocatori a un altro livello. Non abbiamo solo sentito Shohei Ohtani che prometteva (e colpiva) una valida al primo lancio, "tre outs" di Alek Manoah microfonato sul monte, battute in panchina di Gerrit Cole, osservazioni in campo di Julio Rodríguez e una sessione di interviste in stile "Man on the Street" dell’Hall of Famer David Ortiz.

Clayton Kershaw in azione nella parte alta del primo inning (Video)

Cercando di porre fine a questa tendenza, la NL schiera come partente l'eroe di LA, Clayton Kershaw, che concede una valida a Shohei Ohtani (eliminato in prima dal pickoff del mancino), mette strikeout Aaron Judge, concede la base a Rafael Devers e fa battere un groundout a Vladimir Guerrero Jr.

La valida del leadoff Shohei Ohtani contro Clayton Kershaw nella parte alta del primo inning

Kershaw, uno dei più grandi lanciatori della sua generazione, non aveva mai iniziato un All-Star Game fino a quest'anno. Alla fine è riuscito a farlo davanti al suo pubblico di casa al Dodger Stadium.

Lo slugger degli Yankees, Aaron Judge, eliminato al piatto da Clayton Kershaw nella parte alta del primo inning

Kershaw è diventato il 13° lanciatore ad iniziare un All-Star Game nel suo stadio di casa (l'ultimo è stato Max Scherzer per i Nationals nel 2018) e il secondo lanciatore dei Dodgers ad averne iniziato uno a Los Angeles, unendosi a Don Drysdale (1959).

Ronald Acuña Jr. colpisce il doppio da leadoff lungo la linea di foul di terza base nel primo inning contro il partente dell'AL Shane McClanahan

Nella parte bassa del primo inning, Ronald Acuña Jr. ha colpito un doppio lungo la linea del campo sinistro e Mookie Betts con un singolo lo ha portato a segnare il primo punto.

Il partente dell'AL, Shane McClanahan, che ha concesso i due punti nel primo inning alla NL

Mookie Betts colpisce il singolo contro Shane McClanahan nella parte bassa del primo inning che fa segnare Ronald Acuña Jr. per il primo punto della NL. Il catcher è Alejandro Kirk e l'arbitro di cas base è Bill Miller

Betts è stato eliminato su un doppio gioco con un bellissimo passaggio dietro la schiena del seconda base dell'AL Andrés Giménez, ma il fuoricampo solitario di 126 m di Paul Goldschmidt, oltre la recinzione al centro sinistra, ha dato al Senior Circuit un rapido vantaggio di 2-0.

Lo spettacolare doppio gioco del seconda base Andrés Giménez con passaggio dietro la schiena all'interbase Tim Anderson (Video)

"È stato bello, è stato divertente", ha detto Goldschmidt, "Vuoi andare là fuori e giocare bene, ed è stato bello poter colpire quell'homer. È stato il mio primo in un All-Star Game, quindi è stato davvero fantastico".

Il fuoricampo di Paul Goldschmidt contro il partente dell'AL Shane McClanahan nella parte bassa del primo inning per il 2 a 0 della NL. Il catcher è Alejandro Kirk e l'arbitro di casa base è Bill Miller (Video)

Il primo fuoricampo della squadra della NL ha fatto sembrare che il Senior Circuit potesse avere una possibilità di porre fine alla sua sgradevole - e, francamente, inspiegabile - striscia di sconfitte in questo spettacolo di mezza estate. Anche se il cast di personaggi cambia ogni anno, spesso drasticamente, la NL non vince questa esibizione dal 2012, aggiudicandosela solo sei volte dal 1988.

Manoah domina, diverte: l'asso di Toronto Alek Manoah ha dominato sul monte - e ha parlato al microfono mentre lanciava un secondo inning senza punti per l'AL. Manoah ha dialogato continuamente facendo un sacco di commenti colorati mentre ha messo trikeout tre dei quattro battitori affrontati: William Contreras, Joc Pederson e Ronald Acuña Jr.

"Three punchies! Let's go!" ha urlato Manoah mentre è corso giù dal monte dopo aver messo strikeout Acuña per porre fine all'inning.

Il pitcher Alek Manoah in azione nella parte bassa del secondo inning (Video)

La partita è stata accesa da un fuoricampo da due punti dell’MVP dell'All-Star Game Chevrolet 2022 Giancarlo Stanton - nativo di Los Angeles che è cresciuto seguendo i grandi sluggers di un tempo e catturando le palline del batting practice sugli spalti.

"Tutto al punto di partenza", ha detto Stanton, la cui casacca ora si dirige a Cooperstown come ricordo della Hall of Fame di questo Midsummer Classic, "Anch'io gioco a sinistra. Quando ero bambino ho sempre cercato di farmi tirare una pallina da chiunque giocasse a sinistra. Solamente essere là fuori è così divertente, così bello".

José Ramírez colpisce il singolo contro il rilievo della NL Tony Gonsolin nel quarto inning. L'arbitro di casa base è Bill Miller

Ma l'AL ha atteso diversi inning per rispondere. E la risposta è arrivata nel quarto, contro Tony Gonsolin. Un singolo di José Ramírez e poi un fuoricampo da due punti, semplicemente titanico, dalla grande mazza di Stanton. A 139 m con una velocità di uscita di 181,7 mph, è stato il secondo homer più lungo e il più duramente colpito in un All-Star Game da quando Statcast (*) ha iniziato a misurarli nel 2015. E così è arrivato il pareggio.

Giancarlo Stanton mentre colpisce il fuoricampo da due punti contro il rilievo della NL Tony Gonsolin nel quarto inning per pareggiare la partita. Il catcher è Willson Contreras e l'arbitro di casa base è Bill Miller (Video)

Questa è stata una notte rara in cui la maggior parte del pubblico di spettatori si sarebbe accontentato di vedere il punteggio fermarsi lì, in modo che la nuova regola All-Star venisse applicata immediatamente nel caso di pareggio dopo nove inning: un altro Home Run Derby.

Purtroppo, Byron Buxton ha immediatamente seguito il fuoricampo di Stanton con un HR solitario a sinistra e, così, l'AL si ritrovava nella sua confort zone: avanti.

Byron Buxton colpisce il fuoricampo solitario back-to-back nella parte alta del quarto inning. Il catcher è Willson Contreras e l'arbitro di casa base è Bill Miller

Il vantaggio di 3-2 determinato da Buxton ha dimostrato di avere una resistenza e, grazie alle scelte del manager dell’AL Dusty Baker che ha portato sul monte una serie di rilievi che hanno lanciato fulmini annientando l’attacco della NL, il dominio dell'AL si è nuovamente consolidato sul palco dell’All-Star Game.

Le leggende scendono in campo: Miguel Cabrera e Albert Pujols sono stati presentati come All-Stars rispettivamente per la 12a e l'11a volta: Miggy per l'American League e Pujols per la National League.

L'All-Star della National League Albert Pujols colpisce un flyout sull'esterno destro nella parte bassa del quarto inning. Il catcher è Alejandro Kirk e l'arbitro di casa base è Bill Miller

Cabrera, che è entrato a far parte del club delle 3000 Hit all'inizio di questa stagione, e Pujols, che è all'ultima stagione della sua carriera di 22 anni, sono state selezioni speciali per l'All-Star Game. Entrambi hanno avuto modo di giocare nella partita, con Pujols (entrato come PH nella parte bassa del quarto inning) che vola profondo a sinistra e Cabrera (entrato nella parte alta del quinto inning) che batte un groundout corto.

L'All-Star della American League Miguel Cabrera ride mentre corre verso la prima dopo aver battuto un groundout per la via 6-3 nella parte alta del quinto inning

Una tradizione secolare e significativa è continuata martedì sera quando l'azione dell'All-Star Game si è interrotta dopo il quinto inning per un momento toccante che ha messo in luce la lotta contro il cancro.

Una foto della squadra dell'AL in piedi per lo Stand Up to Cancer

I rappresentanti della Major League Baseball, Stand Up to Cancer, Mastercard e FOX, nonché tutti i giocatori, allenatori, manager, arbitri e fans presenti al Dodger Stadium si sono uniti in uno sforzo unificante per onorare coloro che sono colpiti dalla malattia.

Una foto della squadra della NL in piedi per lo Stand Up to Cancer

La maggior parte conteneva cartelli con i nomi di qualcuno che era attualmente in lotta o in memoria di qualcuno che ha ceduto alla malattia. Anche le telecamere hanno scansionato la folla e una donna è stata avvistata con in mano questa carta: "Io".

Il pubblico con il proprio cartellino in piedi per lo Stand Up to Cancer

Durante il momento, il Coro della Los Angeles County High School for the Arts - la scuola d'arte n. 1 in America - ha eseguito "Rise Up" di Andra Day al Dodger Stadium.

Vocal Ensemble della Los Angeles County High School for the Arts esegue "Rise Up"

Il momento Stand Up to Cancer è stato un punto fermo dei due principali eventi gioiello della MLB - l'All-Star Game e le World Series - dal 2009. Stand Up to Cancer (SU2C) è un'iniziativa rivoluzionaria creata per accelerare la ricerca innovativa sul cancro che fornisce nuove terapie ai pazienti più rapidamente.

Sin dal suo inizio, SU2C ha annunciato nove approvazioni della Food and Drug Administration (FDA) per nuove terapie contro il cancro supportate dalla ricerca SU2C.

David Ortiz intervista il manager dell'AL Dusty Baker (Video)

La leggenda dei Red Sox David Ortiz ha preso il controllo del dugout dell'AL nel quinto inning per condurre alcune divertenti interviste a fuoco rapido con gli All-Stars.

Presentando il pinch-hitter Miguel Cabrera, ha detto: "I'm in 'la casa' con il mio ragazzo Miguel Cabrera. Sai che ti vedrò a Cooperstown tra un paio d'anni, vero?".

"Yeah, see you there", ha risposto Miggy, "Big Papi in the house, baby".

Poi Papi è andato a trovare il manager dell'AL Dusty Baker... con una richiesta: "Ehi Dusty... puoi mettermi dentro, amico? Posso andare in profondità per te".

"Ti terrò a disposizione fino al nono, nel caso fossimo indietro", ha risposto Baker.

Abbiamo anche ascoltato uno scambio unico nel suo genere tra lanciatore e ricevitore quando il mancino Nestor Cortes Jr. e il suo compagno di batteria degli Yankees Jose Trevino ci hanno fatto sentire la loro pianificazione pitch by pitch nel sesto inning senza punti. E’ stata una televisione affascinante.

La stretta di mano tra Nestor Cortes Jr. (a destra) e Jose Trevino dopo l'ultimo out nella parte bassa del sesto inning (Video)

"Si signore!" Trevino ha detto quando Cortes ha messo strikeout Austin Riley il leadoff dell'inning: "Vuoi la palla?".

Ryan Helsley sul monte nella parte alta dell'ottavo inning mentre lancia contro Luis Arraez. L'arbitro di casa base è Bill Miller (Video)

Helsley lancia a 103: il rilievo dei Cardinals Ryan Helsley ha lanciato la sua fastball a 103 mph due volte nella parte alta dell'ottavo inning, ottenendo uno strike chiamato e un foul contro il leader della battuta della MLB Luis Arraez.

Helsley e Aroldis Chapman sono gli unici lanciatori a raggiungere i 103 mph in un All-Star Game nell'era del pitch tracking, che risale al 2008. Gli otto lanci di Helsley in tripla cifra sono stati i secondi in assoluto in un All-Star Game dietro i 13 di Chapman in 2015.

Helsley ha anche eliminato Andrew Benintendi con un fastball di 101,2 mph, il quarto strikeout dell'All-Star Game più veloce dietro tre di Chapman.

"Juliooooo! Juliooooo!": Quando il rilievo Liam Hendriks è entrato a lanciare al posto di Clay Holmes, con due out e un corridore in prima, per chiudere l'ottavo inning ha fatto battere un flyout a Travis d'Arnaud verso l'esterno centro Julio Rodríguez urlando al rookie di prendere la palla per lui.

Liam Hendriks e Julio Rodríguez dopo lout al volo che chiude l'ottavo inning (Video)

"Non buttare via la palla!" Hendriks ha gridato all'esterno centro. "Juliooooo! Juliooooo! Dammi la palla! Dammi la palla!"

Rodríguez, ridendo, ha fintato di tirare la palla nelle tribune dell'esterno centro, fingendo di non sentire cosa gli stesse urlando Hendriks. Alla fine, Julio ha tirato la palla al pitcher dei White Sox per conservarla.

Emmanuel Clase di Cleveland ha chiuso il nono inning garantendo la vittoria dell'AL.

Clase ha eliminato Garrett Cooper su un cutter da 99 mph, Kyle Schwarber su un cutter da 100 mph e Jake Cronenworth su un cutter da 99 mph per porre fine al gioco.

Emmanuel Clase ha eliminato i tre battitori affrontati con 10 lanci guadagnando la salvezza al nono inning per l'American League (Video)

Giancarlo Stanton è stato nominato Chevrolet All-Star Game MVP. Si unisce a Mariano Rivera (2013) e Derek Jeter (2000) come gli unici giocatori degli Yankees ad essere nominati All-Star Game MVP.

Giancarlo Stanton con il trofeo di MVP 2022 (Video)

(*) Statcast è uno strumento automatizzato ad alta velocità, alta precisione e sviluppato per analizzare i movimenti dei giocatori e le abilità atletiche nella Major League Baseball. Statcast è stato introdotto in tutti e trenta gli stadi MLB nel 2015.

** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **

** PLEASE DESCRIBE THIS IMAGE **